proletaricomunistitaliani

Cerca

Vai ai contenuti

Comunicato di Proletari Comunisti Italiani (PCI) sul compagno N. Natali

archivio

Share |

Comunicato di Proletari Comunisti Italiani (PCI) sul compagno Norberto Natali

Il compagno Norberto Natali non ha più incarichi o responsabilità in PCI.
La richiesta era stata avanzata dallo stesso compagno già da alcuni mesi e il Comitato Direttivo allargato, dopo un'impegnata discussione, ha deciso di accettarla, sollevandolo dai propri compiti.
I motivi di questa difficile decisione risiedono nei gravi problemi di salute del compagno ( già non-vedente da diverso tempo) i quali, comprensibilmente, sono risultati incompatibili con l'assolvimento della responsabilità dirigente che ha tenuto ininterrottamente per decenni. Infatti come è noto a molti, il compagno Natali ha avuto importanti incarichi dirigenti prima nella FGCI e nel PCI poi in Iniziativa Comunista ( da lui stesso fondata).
Pur essendo poco più che cinquantenne, lo scorso anno ha festeggiato 40 anni di militanza comunista. Una storia di lotta e dedizione contro la deriva revisionista del movimento comunista; per la difesa della storia e dell'identità comunista; di opposizione intransigente all'estromissione dei proletari e della classe operaia dalla direzione del PCI; di guida e avanguardia nella lotta per la ricostituzione del Partito Comunista Italiano.
Si precisa che il compagno rimane un militante di PCI, che continuerà ad apportare il suo contributo alla causa comunista in Italia.
La sua figura e la sua storia di operaio, militante e dirigente proletario è e continuerà ad essere da esempio per tutte le compagne e i compagni di oggi e di domani; per tutti i proletari che decideranno di affrancarsi dalla sottomissione, anche ideologica, borghese e piccolo-borghese.

Roma, 18 aprile 2013


SEGUICI ANCHE SU FB

Primo piano | Aree tematiche | Dossier | Agitprop | Contatti | archivio | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu