proletaricomunistitaliani

Cerca

Vai ai contenuti

IL LIBERALFASCISMO !

archivio

Share |

IL LIBERALFASCISMO.


I giovani non si possono sposare, né i gay né gli etero. Non c'è lavoro oppure è precario e pagato troppo poco, non ci sono case oppure non si può accedere ai mutui (per via del lavoro nero o delle buste paga troppo basse), fare un figlio, in queste condizioni è un costo troppo alto, un'avventura (se poi si rimane senza lavoro?) e comunque per molti non c'è tempo disponibile (a causa di tanti lavoretti in orari disparati e un sostanziale aumento dell'orario di lavoro complessivo) per accudirlo. Considerando anche il degrado di servizi sociali come i trasporti, gli asili nido, la sanità, ecc.
Il sindaco Marino è come un "Rambo" che licenzia tutti, quando si tratta di controversie con i lavoratori ma è molto più comprensivo con assessori e funzionari coinvolti con la mafia di Carminati. Pensiamo ai lavoratori del Teatro dell'Opera, alle lavoratrici degli asili nido o ai vigili urbani: a proposito di questi ultimi, perché finora sono stati aperti solo 38 procedimenti disciplinari se si era detto che gli assenteisti di capodanno erano 700/800?
Però dovremmo applaudire Marino e ammirare quanto è progressista perché ha consentito le unioni di fatto. Peccato che ne potranno approfittare solo i ricchi come lui, gay o etero che siano.


Roma 02/02/2015

SEGUICI ANCHE SU FB

Primo piano | Aree tematiche | Dossier | Agitprop | Contatti | archivio | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu