proletaricomunistitaliani

Cerca

Vai ai contenuti

Il voto a Bersani e' il piu' utile per Berlusconi

archivio

Share |

IL VOTO A BERSANI E’ IL PIU’ UTILE PER BERLUSCONI.



Nel 1994, il partito cui apparteneva Bersani, promise a Berlusconi che avrebbe garantito i suoi interessi nelle televisioni se si fosse impegnato politicamente

(l’emittente Europa 7 nel passato, ha lungamente ripetuto che ciò è stato anche rivendicato pubblicamente da Violante, senza essere mai smentita).

- Non hanno mai toccato il conflitto di interessi.

- Berlusconi ha vinto –specialmente la prima volta nel 1994- solo perché ciò gli è stato consentito dalla legge elettorale imposta dal partito cui apparteneva Bersani. Altrimenti Berlusconi non avrebbe potuto coalizzarsi con la Lega al nord e con i neofascisti al sud, vincendo così le elezioni proprio in virtù del “voto utile”.

Quest’ultimo, infatti, è sempre stato più vantaggioso per Berlusconi anziché per il centrosinistra: agitare la logica del “voto utile” è irresponsabile e fa proprio il gioco di Berlusconi, come dimostra il tenore della sua attuale campagna elettorale.

- A prescindere dal merito di politica e contenuti, Berlusconi ha sempre stravinto dopo che ha governato il partito di Bersani.

- Nell’autunno 2007 Berlusconi era politicamente finito e la coalizione di centrodestra sfaldata e destinata alla sconfitta. Fu proprio il partito di Bersani (all’epoca guidato da Veltroni), con una serie di azioni repentine e sconcertanti, a fare in modo che Berlusconi ottenesse la più grande maggioranza parlamentare e la sinistra fosse estromessa dalle camere. Oltretutto fu consentito ad Alemanno (sconfitto appena due anni prima) di diventare sindaco di Roma.

- Un anno fa Bersani poteva chiedere le elezioni anticipate: tutti gli osservatori sono concordi nel ritenere che Berlusconi ne sarebbe uscito sconfitto.

- Invece, con BERLUSCONI, ci ha fatto un GOVERNO INSIEME, il quale sarebbe ancora in carica se fosse dipeso da Bersani.

NONOSTANTE TUTTO CIO’ SI PERMETTE DI DIRE CHE BISOGNA VOTARE SOLO PER LUI: PER CONTINUARE A SERVIRE BERLUSCONI, COME DIMOSTRANO I FATTI. SE QUALCUNO PUO’ CREDERE ALLE CIANCE DI BERSANI SUL VOTO UTILE, ALLORA PUO’ ANCHE CREDERE AGLI SFACCIATI DISCORSI DI MONTI E ALLE ODIOSE BUFFONATE DI BERLUSCONI.

Roma 07/05/2013


.


SEGUICI ANCHE SU FB

Primo piano | Aree tematiche | Dossier | Agitprop | Contatti | archivio | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu